in

Area B Milano: confini, come funziona, costi e come pagare

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Area B Milano, ecco come funziona la nuova ZTL, ovvero la zona traffico limitato, della città di Milano. Una zona che copre quasi la totalità dello spazio occupato dal capoluogo lombardo. I più colpiti sono i veicoli diesel e, con un attento programma spalmato sui prossimi anni, verranno via via eliminati dalla città tutti i veicoli inquinanti. La “Low Emission Zone”, area a basse emissioni, è davvero enorme e copre il 72% del territorio comunale. Sono coinvolti il 97% dei residenti. I blocchi del traffico non servono a ridurre l’inquinamento. Questa nuova Area B è un graduale percorso fatto dal Comune accanto ai cittadini.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

LEGGI ANCHE: Area B Milano parcheggi: mappa completa

Iniziano test a sette giorni dal debutto

Sta per debuttare a Milano la nuova Area B e il Comune sta “testando il sistema degli accessi e il sistema di lettura delle targhe”. A dirlo è l’assessore alla Mobilità Marco Granelli a Palazzo Marino. L’Area B entrerà in vigore dal 25 febbraio.

“Stiamo testando un meccanismo che deve permetterci di segnalare bene quando un’auto passa sotto una telecamera – ha spiegato l’assessore – o viene fermata da un vigile. Il cittadino che si troverà nelle condizioni di non accesso riceverà una comunicazione e poi incomincerà il conteggio dei 50 giorni. Questo è un po’ il meccanismo che stiamo affinando in questi giorni”. Inoltre, Granelli ha riferito che “da giovedì pomeriggio sarà aperto l’info point, perché tutti possano conoscere le regole e conoscere gli incentivi che il Comune sta dando per aiutare a cambiare i mezzi inquinanti”.

LEGGI ANCHE: Area B Milano festivi: orari e giorni gratuiti

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

    One Ping

    1. Pingback:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Caricando...

    0

    Starbucks denunciato dal Codacons per i prezzi alti nello store di Cordusio

    Il biglietto ATM arriverà a 2 euro, il più caro d’Italia