Agevolazioni acquisto prima casa Lombardia 2014

| |

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...
Advertisements

A partire dal 16 giugno sarà possibile presentare la domanda di accesso alla nuova agevolazione regionale (bando 2014) per la concessione di contributi per l’acquisto della prima casa. Grazie all’acccordo con l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) sono stati definiti i nuovi criteri del bando 2014 per accedere al fondo regionale istituito a sostegno dei cittadini che vogliono acquistare la prima casa.

Advertisements

Regione Lombardia e Finlombarda SpA in collaborazione con Abi, supporta le giovani coppie nell’acquisto della prima casa attraverso l’abbattimento di due punti percentuali del tasso di interesse del mutuo stipulato con un Istituto bancario/intermediario finanziario convenzionato con Finlombarda SpA.

Con il nuovo Protocollo di Intesa, sottoscritto da Regione Lombardia e ABI, possono beneficiare dell’agevolazione le persone con i seguenti requisiti:

  • non aver compiuto 36 anni di età (requisito in capo ad entrambi i richiedenti)
  • aver contratto (o contrarre) matrimonio, anche col solo rito civile, nel periodo dal 1 giugno 2012 al 31 maggio 2013 compreso
  • essere in possesso di un’ ISEE non inferiore a 9.000 euro e non superiore a 35.000 euro (complessivi), calcolato sui redditi e valori patrimoniali (mobiliari e immobiliari) posseduti nell’ anno 2011
  • essere residenti in Lombardia da almeno 5 anni (requisito richiesto solo per l‘intestatario del mutuo)
  • non aver usufruito di altre agevolazioni per le stesse finalità
  • non essere proprietari di altro alloggio “adeguato” in Lombardia
  • aver rogitato un alloggio, acquistato da terzi, a titolo oneroso (fa fede la data di stipula dell’atto notarile di acquisto, registrato o in corso di registrazione)
  • aver stipulato con un istituto bancario/intermediario finanziario convenzionato con Finlombarda SpA un contratto di mutuo o di finanziamento di durata non inferiore a 20 anni
  • essere in possesso della residenza (o averla richiesta) nell’alloggio oggetto di agevolazione, entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione dell’atto notarile di acquisto.

 

Sono 7.361.286,37 le risorse disponibili per questa nuova misura, di cui 3.611.286,37 riservati alle giovani coppie

I requisiti che deve possedere la casa sono:

  • avere le caratteristiche per usufruire delle agevolazioni fiscali previste per la “prima casa” di abitazione che devono risultare da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da presentare all’atto dell’acquisto (rogito) o all’atto della richiesta del beneficio economico
  • essere di proprietà di uno o di entrambi i richiedenti e solo di essi
  • avere un prezzo di acquisto non superiore a 280.000 €

 

La richiesta di contributo può essere presentata dal 16 giugno 2014 al 4 settembre 2015 presso gli sportelli di una delle banche/intermediari finanziari convenzionati con Finlomabrda SpA.

 

Per maggiori informazioni:

Regione Lombardia – Direzione Generale Casa, Housing Sociale e Pari Opportunità all’indirizzo email: casa@pec.regione.lombardia.it o presso Finlombarda S.p.A. al numero 02/6074441 o all’indiirizzo email informazioni@finlombarda.it

Referenti
UO Welfare Abitativo e Pari Opportunità

Antonio Carofaniello
antonio_carofaniello@regione.lomabrdia.it
Emanuele Busconi tel 02 6765 2878
emanuele_busconi@regione.lombardia.it
Laura Berardino tel 02 6765 2726
laura_berardino@regione.lombardia.it
Roberto Nebuloni tel 02 6765 2866
roberto_nebuloni@regione.lombardia.it

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Previous

Dove mangiare a Milano spendendo poco

La musica protagonista a Milano: tutti i concerti in programma per questa estate

Next

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.