Yakiniku, la vera cucina giapponese del Tokyo Grill di Milano

Yakiniku, la vera cucina giapponese del Tokyo Grill di Milano è il nuovo ristorante, dedicato agli amanti del cibo giapponese, aperto in zona Brera. Tokyo Grill è inoltre l’unico ristorante in Italia, dove si può provare, direttamente al tavolo dove si è seduti, l’antico rito della cottura alla griglia.

Il proprietario di Tokyo Grill è di Gianmaria Zanotti, torinese innamorato da sempre dell’Oriente, che dopo trent’anni vissuti come chef-imprenditore di una trentina di locali in Asia, oggi è ancora titolare di 4 ristoranti in Thailandia, ha deciso di invertire la rotta e, quindi dopo aver esportato la cucina italiana all’estero, oggi ha deciso di importare quella orientale in Italia.

«La mia idea – dice – era di portare però un’Asia autentica. E un’Asia nuova, nel senso di qualcosa che non c’era ancora. Infine, un’Asia per tutti, non per una elite».

Il ristorante Tokyo Grill si sviluppa su tre piani e tutte le sale sono arredate in perfetto stile nipponico ispirato ai primi anni del Novecento. Ambiente tra shoji e carte da parati giapponesi, in un allestimento curato da uno studio di Torino approvato dal gruppo nipponico che ha fornito il brand e i due chef, Takeshi Aizawa e Masato Honda, arrivati freschi da Mito, provincia di Ibaraki, a nord di Tokyo.

Nella sala al livello inferiore è stata ricavata anche una zona dedicata al Teppanyaki, la cottura degli alimenti su un’enorme piastra rettangolare, oltre 400 kg di peso, cottura eseguita da uno chef, rigorosamente giapponese, davanti ai clienti.

Oltre a questa enorme, ce ne sono due di piastre, per circa 24 coperti, mentre ai piani superiori ci sono altri 80 posti, con tavoli che hanno in mezzo la classica “buca” rotonda per la griglia.

Gli ordini si fanno con i tablet (iPad con app dedicata) su cui compaiono in immagine i vari menù proposti. «Menu-base da 11 a 15 euro a mezzogiorno, da 20 a 80 la sera», promette Zanotti. Certo, se poi ci si dà dentro con il Toriyama umami wagyu (carne bovina selezionata della provincia di Gumma) e alcuni dei circa 90 liquori giapponesi proposti si può arrivare a 200 euro a testa.

Il cliente, alla fine, può comprare confezioni di sake, salse di soia e magari anche una porzione di wagyu pronta per esser cucinata a casa.

Informazioni utili

Ristorante Tokyo Grill – Via Fiori Oscuri, 3 Milano

Tel.

02 8909 2635

LEGGI ANCHE: Itaka, il ristorante greco a Milano

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*