Scaletta concerto J-Ax e Fedez San Siro 2018

Dopo due anni di sodalizio artistico, J-Ax (ex leader degli Articolo 31) e Fedez si regalano San Siro! Per festeggiare i successi di questo biennio il duo approda allo Stadio San Siro di Milano per un concerto evento il prossimo 1 Giugno: La Finale! Lo stadio milanese, già palcoscenico di star mondiali della musica, è da sempre il sogno di tutti i cantanti. Fedez sarà il più giovane artista a salire sul palco del Meazza e insieme all’amico J-Ax riproporrà i più grandi successi degli ultimi tempi ma anche pezzi storici degli Articolo 31. Dopo il sold out dell’Arena di Verona (dove tra l’altro Fedez ha fatto la fatidica proposta di matrimonio alla sua Chiara Ferragni) un altro importante traguardo per una delle coppie di maggior successo della scena musicale moderna.

LEGGI ANCHE >>

Parcheggi gratuiti vicino a San Siro

Miglior parcheggio per San Siro, costo

Come arrivare a San Siro con mezzi pubblici

J-AX: “aspetto da una vita questo momento”

Dopo una carriera con gli Articolo 31 e un’esperienza come giudice a X-Factor, J-Ax si appresta a vivere questa fantastica esperienza in uno degli stadi più belli del mondo: “per tutta la vita ho giocato in attesa di questo momento. Ho passato gli anni dei locali con le piste vuote e il palco pieno. Ho visto i palazzetti riempiersi e poi svuotarsi. Ho vissuto gli ultimi anni risalendo e riprendendomi tutto quello che mi avevano tolto grazie a voi. Ora è tempo della sfida più grande della mia vita. Spero che ci sarete ancora una volta. Ci vediamo a San Siro. Ci vediamo Il 1° Giugno 2018 in campo”.

Fedez: “San Siro il mio sogno proibito”

Fedez, nato a Milano il 15 Ottobre 1989, sarà il più giovane artista ad esibirsi allo stadio San Siro. Anch’egli con alle spalle un’esperienza da giudice a X-Factor, attende il prossimo 1 Giugno con un entusiasmo contagioso: “adesso è ufficiale, il 1 Giugno saremo a San Siro. Mentre lo scrivo mi tremano le mani, San Siro non è mai stato un obiettivo e neanche un traguardo: troppo grande solo per poterlo immaginare. San Siro è un tempio e insieme un sogno proibito. Io sono partito dal niente, c’è stato un periodo in cui non mi potevo permettere neppure di pagare la bolletta della luce, figuriamoci se potevo permettermi di sognare le luci a San Siro. Oggi mi sembra di riviverlo tutto questo percorso, passo dopo passo, goccia di sudore su goccia di sudore. La gavetta, le paranoie, le serate a fare il grande senza sapere cosa avrei fatto da grande. Prima dei riflettori ci sono state le ombre, prima del pubblico sui social i centri sociali, prima delle bollicine la birra calda. Pian piano sono arrivate le prime soddisfazioni. E insieme alle soddisfazioni l’adrenalina e le vertigini di chi si rendeva conto di aver iniziato a salire ma con la paura costante di precipitare. Il primo Alcatraz mi sembrava un traguardo impossibile. Poi è arrivato il primo Forum e mi sembrava ancora più impossibile. Poi abbiamo fatto quattro Forum e mi sembrava di volare. Se mi guardo indietro vedo che tutto questo lo abbiamo costruito da zero e ne sono orgoglioso, ma se mi guardo avanti vedo l’azzardo più grande, mi avvicino a un traguardo insperato e non posso nascondere la mia paura. Non so se sarà una vittoria ma mi gioco la faccia insieme a voi. Ed è con voi che voglio vivere l’evento più importante della mia carriera. Un evento che apre la porta su un sogno ma che allo stesso tempo chiuderà un periodo importante della mia vita. A San Siro calerà il sipario anche sul progetto di Comunisti con il Rolex, che ho portato avanti con tanta passione insieme al mio amico J-Ax. Dopo San Siro forse ci saranno nuovi progetti e nuovi sogni. Ma a quelli penserò dal 2 giugno. Il 1 giugno spero soltanto di essere all’altezza di quel palcoscenico e del vostro affetto. Il 1 giugno spero soltanto di avervi al mio fianco”.

La Finale! a San Siro: probabile scaletta

L’evento dell’ 1 Giugno è attesissimo non solo dagli stessi J-Ax e Fedez ma da migliaia di fans che si sono accaparrati un biglietto con mesi d’anticipo. Ecco la probabile scaletta che il duo eseguirà nell’importante impianto milanese:

  • Musica del cazzo
  • Senza pagare
  • Il bello d’esser brutti/Pensavo fosse amore
  • Sirene
  • Il Giorno e la notte
  • Piccole cose
  • Non è un film
  • Spirale ovale
  • Assenzio
  • Intro
  • L’Amore Eternit
  • Domani Smetto
  • Allergia
  • Comunisti col Rolex
  • Anni luce
  • L’uomo col cappello
  • Uno di questi giorni
  • Cuore nerd
  • Meglio tardi che noi
  • Cigno Nero
  • Magnifico
  • Olivia Oil/ Fabrizio Fa Brutto/ Non c’è due senza trash
  • Immorale/ Alfonso Signorini + Stile
  • Pieno di stronzi
  • 21 grammi/ Sembra semplice/ L’hai voluto tu
  • Piccoli per sempre
  • Fratelli di Paglia
  • Generazione boh
  • L’Italia per me
  • Maria Salvador
  • Vorrei ma non posto

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*