Punta da un insetto a Milano, ricoverata in gravi condizioni

Condividi su Facebook

Rischiare la vita per la puntura di un insetto. E’ accaduto nel cuore di Milano dove una donna è stata soccorsa e ricoverata in gravi condizioni proprio in seguito ad una puntura, probabilmente di una vespa; l’episodio si è verificato in largo Cairoli, di fronte al Castello Sforzesco, intorno all’ora di pranzo di domenica 22 luglio: in pochi minuti la 50enne è andata in shock anafilattico, una reazione allergica pressochè immediata che, se non si viene soccorsi e curati per tempo, può portare anche alla morte trattandosi della forma più grave dell’anafilassi.

La 50enne portata in ospedale in codice rosso

L’Azienda regionale emergenza urgenza ha sottolineato che la donna era allergica sia al veleno delle api che a quello delle vespe e sarebbe stata punta proprio da uno di questi insetti. Fortunatamente chi si è reso conto che la 50enne stava rischiando la vita ha immediatamente allertato il 118: sul posto sono arrivate un’automedica ed un’ambulanza per stabilizzare la donna, poi trasportata all’ospedale Fatebenefratelli in codice rosso.

L’intervento della polizia locale

Nel frattempo è intervenuta anche la polizia locale, per ascoltare eventuali testimoni e ricostruire la dinamica della’ccaduto. La sfortunata donna non si troverebbe comunque in pericolo di vita, grazie ai soccorsi provvidenziali.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Condividi su Facebook

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.