Nuovi autovelox a Milano per la sicurezza di pedoni e ciclisti

In tema di sicurezza stradale saranno sette gli autovelox in funzione a breve più altri 10 in arrivo nel 2018

Nuovi autovelox in arrivo a Milano

Velocità e sicurezza stradale. Per l’incolumità di pedoni e ciclisti, ma anche per prevenire incidenti tra le auto, saranno in tutto 17 i nuovi autovelox che verranno installati in città soprattutto in prossimità degli incroci pericolosi.

Prima fase

La prima fase di questa operazione di sicurezza stradale prevede lo “sblocco” di 7 autovelox che erano subito stati spenti a seguito di un decreto del governo che aveva sancito nuove regole tecniche sulla taratura degli stessi. E’ il caso ad esempio dell’autovelox montato in via Palmanova lo scorso Agosto e subito disattivato.

Seconda fase

Successivamente, prenderà il via una seconda fase durante la quale il comune lancerà una gara per l’acquisizione di una ventina di telecamere da posizionare sui semafori più un’altra decina di autovelox.

Proteggere pedoni e ciclisti

I nuovi autovelox, questa volta, non verranno installati sui grandi viali di accesso e uscita dalla città ma nei quartieri abitati, in prossimità delle scuole e delle case.

Per questo occorrerà una speciale autorizzazione della prefettura. Questo significativo “cambio di strategia” è molto chiaro nelle parole dell’assessore alla mobilità Marco Granelli: “d’ora in poi nel mirino ci saranno soprattutto gli incroci pericolosi, per proteggere pedoni e ciclisti”.

Limitare la velocità e ridurre gli incidenti

In arrivo nuovi autovelox per la sicurezza di pedoni e ciclisti

Fino ad ora, gli autovelox sono stati utilizzati per ridurre la velocità sulle “autostrade” urbane e limitare così il numero degli incidenti gravi e/o mortali.

Gli “occhi elettronici” in viale Monte Ceneri, ad esempio, una volta installati hanno sensibilmente visto impennare il numero delle contravvenzioni. L’autovelox in via Palmanova, già montato, verrà testato sulla pista di Monza per poi diventare “operativo” anche in strada. A partire dal mese di novembre, infine, con una progressione mensile di due alla volta verranno installati tutti gli altri previsti in via dei Missaglia, in via Parri, in Virgilio Ferrari e in viale Fulvio Testi.

Cambio strategia nel 2018

Per il prossimo anno, però, il Comune ha in mente un deciso cambio di strategia.

Ecco le dichiarazioni direttamente da Palazzo Marino: “Chiederemo alla prefettura la possibilità di montare gli autovelox lungo quelle strade come via Rogoredo o via Litta Modignani dove ci sono case e scuole e dove si tende a premere troppo sull’acceleratore”. Attenzione rivolta insomma anche ai pedoni ed ai ciclisti, spesso e volentieri parti “deboli” delle nostre strade.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*