Musei aperti a Natale e Capodanno a Milano

Milano, la città che corre, sempre attiva, quella che non dorme mai. Tranne a Natale! C’è chi passerà queste feste fuori città e chi invece rimarrà nella City. E per chi rimane, cosa si può fare per “smaltire” un pò il pranzo del 25? Perché non un giro per musei! Si perché se i milanesi vanno in vacanza… la cultura no. Ecco quindi alcuni consigli su dove andare.

#Palazzo Marino

Fino all’8 gennaio l’head quarter meneghino ospita Piero Della Francesca. In occasione del tradizionale appuntamento con la pittura, nella meravigliosa cornice di Sala Alessi sarà possibile infatti ammirare la Madonna della Misericordia che fa parte di un itinerario dedicato al artista, come spiegato sul sito del comune di Milano, che comprende anche la Sacra Conversazione presso la Pinacoteca di Brera e le tavole del Polittico Agostianiano presso la Casa Museo Poldi Pezzoli

Aperture Palazzo Marino:

24 dicembre: ore 9:30-18:00

25 dicembre: ore 9:30-20:00

26 dicembre: ore 9:30-20:00

31 dicembre: ore 9:30-18:00

1 gennaio: ore 9:30-20:00

2 gennaio: ore 9:30-20:00

6 gennaio: ore 9:30-20:00

(fonte: Comune di Milano)

#Mudec

Il Museo delle Culture della zona ex industriale dell’Ansaldo, ospita fino al 26 febbraio la mostra del writer e pittore statunitense Jean Michel Basquiat, morto a soli 27 anni.

Le sue opere, che hanno sempre toccato tematiche importanti come quella della razza e dell’identità umana, svelano il ruolo che ha avuto sugli artisti della sua generazione, riuscendo a fare da ponte tra le diverse culture.

Inoltre il museo ospita anche Homo Sapiens, le nuove storie dell’evoluzione umana un’esposizione che spiega come l’uomo sia stato capace di popolare la terra, oltre a laboratori dedicati a bambini e adulti ispirati alle mostre attualmente in corso.

Aperture:

Sabato 24 dicembre 9.30 – 14.00

Domenica 25 dicembre 14.30 – 19.30

Lunedì 26 dicembre 9.30 – 19.30

Sabato 31 dicembre 9.30 -14.00

Domenica 1 gennaio 14.30 -19.30

Lunedì 2 gennaio 9.30 -19.30

Venerdì 6 gennaio 9.30 -19.30

(fonte: Mudec)

#Palazzo Reale

E qui ce n’è davvero per tutti i gusti.

Dalla mostra dell’artista fiammingo Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco con oltre 70 opere proveniente dai più grandi musei del mondo come il Museo Nazionale del Prado di Madrid, l’Hermitage di San Pietroburgo, la Galleria degli Uffici di Firenze, Palazzo Ducale di Mantova e molti altri. Ma anche la mostra di Arnoldo Pomodoro nella Sala delle Cariatidi, con una trentina di opere del grande artista realizzate dal 1955 ad oggi che rappresentano le tappe più importanti della sua carriera.

A tal proposito vi segnaliamo un’iniziativa davvero interessante: nella Sala degli Arazzi sarà possibile fare un tour virtuale nel Labirinto grazie ai Gear VR e HTC Vive. Continuiamo il nostro giro all’interno di Palazzo Reale con la mostra del visionario Maurits Cornelis Escher, con oltre 200 opere che permetteranno ai visitatoti di fare un viaggio nell’estro creativo dell’artista.

Chiudiamo con una mostra che sta avendo un grande successo fra i milanesi e non solo e la location è sempre Palazzo Reale, parliamo di Hokusai, Hiroshige, Utamaro.

Luoghi e volte del Giappone che ha conquistato l’Occidente. Esposte oltre 200 opere dei di tre grandi artisti dell’ukiyoe, tra silografie policrome e libri illustrati provenienti dalla collezione della Honolulu Academy of Arts.

Aperture:

07/12 • 9:30 – 19:30

08/12 • 9:30 – 22:30

24/12 • 9:30 – 14:30

25/12 • 14:30 – 18:30

31/12 • 9:30 – 14:30

01/01 • 14:30 – 19:30

06/01 • 9:30 – 19:30

(Fonte: Palazzo Reale)

Ciò che resta da fare quindi, è scegliere il museo e perdersi in un viaggio nella cultura che vi accompagnerà fino al 2017.

Buon Natale!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*