Modella rapita a Milano: arrestato il fratello del sequestratore. Gli sviluppi

modella rapita a milano

Ci sono sviluppi sul caso della modella inglese sequestrata a Milano. Nelle ultime ore, a Birmingham, in Inghilterra è stato eseguito il mandato di arresto europeo nei confronti di Michal Konrad Herba, polacco di 36 anni nonchè fratello del rapitore. L’accusa è di sequestro di persona in corso a scopo di estorsione: il mandato è frutto del coordinamento dell’Interpol e del Servizio centrale operativo della polizia di Stato: è stato il giudice peer le indagini preliminari del Tribunale di Milano, Carlo Ottone De Marchi, ad emettere una misura cautelare di custodia in carcere, in sseguito alla richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, del procuratore aggiunto Ilda Boccassini e sostituto procuratore Paolo Storari, che si è occupato del coordinamento delle le indagini.

modella rapita a milano

Lukasz Pawel Herba, fratello dell’uomo fermato nelle ultime ore, è stato posto in stato di fermo lo scorso 18 luglio in seguito alle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Milano e relative al sequestro di Chloe Ayling, modella britannica 20enne.

Michal Konrad Herba sarebbe arrivato nel capoluogo lombardo il 9 luglio dopo aver acquistato in Polonia l’auto usata per trasferire, mettendola nel bagagliaio, la modella in una baita nel comune di Lemie (To), frazione di Borgial.

 

I due fratelli sarebbero stati visti a Milano il 10 e l’11 luglio: si trovavano nelle vicinanze dello studio fotografico di via Bianconi, appositamente preso in affitto. Poi Herba, che insieme al fratello sarebbe dunque l’esecutore materiale del sequestro, sarebbe tornato in Polonia a bordo di un’altro veicolo, lasciando il fratello con la vittima. L’estorsione sarebbe stata condotta da
Lukasz Pawel Herba, utilizzando account criptati, chiedendo un riscatto di 300mila euro all’agente della modella. In caso contrario avrebbe messo all’asta online la giovane. Herba avrebbe ricondotto la titolarità dell’azione delittuosa all’organizzazione attiva nel Deep web e nota come Black Death Group.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*