Milano, ecco il primo condominio a basso impatto energetico

A Milano i lavori per il primo condominio a basso impatto energetico sono iniziati lo scorso 7 agosto. All’inaugurazione del nuovo cantiere era presente il sindaco di Milano, Giuseppe Sala e l’assessore alle Politiche per il lavoro, Attività produttive con delega alle Smart City, Cristina Tajani, che hanno tagliato in nastro di inizio lavori cantiere.

I lavori sono iniziati nell’area tra Porta Romana e Vettabbia, dove i primi due edifici residenziali, quelli di via Verro 78 b e via Tito Livio 7, sono stati coinvolti nel progetto europeo chiamato ‘Sharing Cities’.

Il progetto europeo «lighthouse» Sharing Cities, che vede Londra come capofila e poi ancora Lisbona, Bordeaux, Burgas, Varsavia e naturalmente Milano, è un’iniziativa finanziata dal programma H2020 dell’Unione Europea, per trasforma la smart city in una vera e propria realtà.

LEGGI ANCHE: Una ciclovia da Venezia a Torino che passerà dalla Darsena

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*