Milano, nuovi spazi per gli artisti di strada

Milano, nuovi spazi per gli artisti di strada che in città animano le giornate dei milanesi e dei turisti per un totale di quasi 40 mila esibizioni all’anno. Un patrimonio su cui Palazzo Marino ha deciso di investire ancora, aggiungendo alle attuali 247 postazioni a disposizione di mimi, clown, musicisti, ballerini e giocolieri altre cinque location.

Da piazza Castello alla Darsena. «Non ci si rende davvero conto della bellezza di Milano — ha sottolineato la vicesindaco e assessore alle Politiche giovanili, Anna Scavuzzo —, finché non ci si concede il tempo di fermarsi per le sue strade ad ammirare la vita che vi si svolge e le persone che la animano.

Gli artisti che si incontrano nelle piazze e agli angoli delle vie, in particolare, ne dimostrano la vivacità e l’attrattività».

I 5 nuovi spazi a disposizione degli artisti di strada si trovano in piazza Castello all’angolo con via Beltrami, in piazza Santa Maria del Suffragio, sulla Darsena all’angolo con l’Alzaia Naviglio Grande, in piazzale Accursio e all’interno dei giardinetti di piazza Gerusalemme.

Sono davvero tanti quelli che ogni giorno animano le vie di Milano: dai 64 mimi ai 49 clown, dai 36 giocolieri ai 22 artisti di bolle di sapone agli oltre 1400 musicisti che si esibiscono senza chiedere compensi, se non le eventuali offerte del pubblico di passaggio.

A questi si aggiungono i 94 pittori che per un piccolo compenso sono a disposizione per un ritratto o una caricatura.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*