Caricamento Eventi

« All Eventi

Un nuovo modo di vivere l’arte: “Take Me (I’m Yours)” all’Hangar Bicocca

1 novembre 2017 @ 10:00 - 14 gennaio 2018 @ 21:00

Vogue

Il primo novembre apre negli spazi dello Shed dell’Hangar Bicocca a Milano una mostra davvero sovversiva. Un’esposizione che cambia le regole alla base delle visite nei musei e luoghi d’arte, Take Me (I’mYours).

Take Me (I’m Yours) rivoluziona il modo di fruire l’arte

Take Me (I’m Yours) è una mostra collettiva che presenta più di 50 artisti contemporanei. Tutti lavorano con l’arte in maniera inusuale. Le loro opere diventano arte solo grazie all’interazione con il pubblico. In questa mostra il visitatore è invitato a toccare, modificare, usare, ed anche portare via, scambiare o acquistare opere d’arte. Grazie a queste attività la mostra si modifica nel tempo. Il visitatore che porta via qualcosa dalla mostra interviene in due modi alla sua evoluzione. Prima di tutto contribuisce allo svuotamento fisico dello spazio e in secondo luogo partecipa ad una grande performance. Lo scambio che diviene un’esperienza immateriale. L’oggetto perde significato mentre ne acquista l’esperienza. L’immaterialità del gesto diventa protagonista anche nell’arte riprendendo la quotidianità della vita reale.

Take Me

L’Opera di Boltansky

Il progetto della mostra nasce dall’operaQuei de le Gare” dell’artista Christian Boltansky presentata nel 1991. L’artista propose un cumulo di vestiti di seconda mano. I passanti potevano prenderli e portarli via all’interno di un sacchetto su cui compariva la parola “Dispersion“. L’opera già dal suo esordio sarebbe stata destinata a svanire, a disperdersi col passare del tempo.

La riflessione da cui nacque l’idea

L’opera ragionava in primo luogo su un nuovo modo di presentare le opere d’arte. Un modo costruito sull’esperienza del visitatore a contatto con l’opera d’arte. L’atto come performance completano e allo stesso tempo distruggono l’opera. Questo è il punto di partenza dell’esposizione Take Me (I’m Yours). Nata dall’incontro e dalla riflessione dell’artista Boltansky e del curatore Ulrich Obrist, la mostra venne presentata per la prima volta alla Serpentine Gallery di Londra nel 1995. Dal 2015 è diventato un vero e proprio format che ha girato il mondo presentandosi ogni volta in versione nuova.

La mostra all’Hangar Bicocca

La mostra all’Hangar presenta l’opera di Boltansky più i lavori di oltre cinquanta artisti contemporanei con progetti che abbracciano anche il book shop, il catalogo ed il web. Take Me (I’m Yours) diventa l’occasione per ampliare il raggio d’azione di una mostra d’arte. Il dare/ricevere diventa una nuova chiave di lettura della società contemporanea.

Take Me

Info utili

La mostra inaugurerà il 31 ottobre all’Hangar Bicocca. Dal primo novembre sarà visibile gratuitamente dal giovedì alla domenica dalle 10.00 alle 22.00. Vista la grande affluenza prevista per i weekend si dovrà prenotare sul sito dello spazio o in loco. L’ingresso è consentito a 70 persone ogni mezz’ora. L’ultimo ingresso è alle 21, 15. Chi vorrà portare via qualcosa dalla mostra dovrà acquistare la borsa di Boltansky in vendita al book shop per 10 euro. Il ricavato serve a supportare la produzione delle opere esposte in mostra.

Dettagli

Inizio:
1 novembre @ 10:00
Fine:
14 gennaio 2018 @ 21:00
Categoria Evento:
Evento Tag:
, ,
Sito web:
http://www.hangarbicocca.org

Luogo

Pirelli Hangar Bicocca
Via Chiesa 2
Milano, Italia 20126
+ Google Map:
Telefono:
(+39) 02 66 11 15 73
Sito web:
http://www.hangarbicocca.org