Caricamento Eventi

« All Eventi

Nuove aperture straordinarie per il Cenacolo di Leonardo da Vinci

15 ottobre @ 08:30 - 3 dicembre @ 22:00

€10
Cenacolo

Provate a chiedere a qualcuno di farvi il nome di un pittore. Molto probabilmente la risposta che vi verrà data sarà Leonardo a Vinci. Leonardo da Vinci è uno dei pittore più popolare al mondo. Ricercatore, scienziato e sperimentatore è oggi conosciuto più per i suoi dipinti che per i suoi esperimenti. Le sue opere più famose sono la “Gioconda”, custodita al Museo del Louvre di Parigi e la celeberrima “Ultima cena”, dipinto su una parete del Refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano. Chiunque passi dal capoluogo lombardo include la visita al capolavoro anche se non è così tanto semplice poterlo ammirare. La fragilità del Cenacolo infatti costituisce un impedimento per i numerosi amanti dell’arte che ne apprezzerebbero la visita.

Cenacolo

Aperture straordinarie
Il 15 ottobre hanno però preso il via una serie di aperture straordinarie. Grazie a questo ampliamento nella possibilità di visita ben 3000 visitatori in più potranno ammirare lo splendido capolavoro di Leonardo. In alcune domeniche nei prossimi mesi verranno prolungati gli orari di apertura. L’accesso verrà consentito fino alle 22,00 invece che alle 19,00. Per la salvaguardia del dipinto l’accesso è consentito a gruppi di massimo 30 persone che possono vederlo per un quarto d’ora. Per questo è obbligatorio prenotare la visita parecchio tempo prima.

Le date

Le aperture straordinarie avverranno domenica 22 e 29 ottobre, il 5 novembre con ingresso gratuito, il 12, 19 e 26 novembre e infine il 3 dicembre ancora ad ingresso gratuito. Obbligatoria la prenotazione anche in questi giorni di apertura prolungata. Un certo numero di biglietti sarà invece acquistabile direttamente alla biglietteria del Cenacolo a partire dalle 14,00 del giorno stesso. Si potranno acquistare fino a un massimo di cinque biglietti a persona. Inoltre, a queste giornate, ne vengono aggiunte altre tre infrasettimanali in cui verrà data la possibilità di visitare il Cenacolo ai detenuti delle carceri lombarde.
Il Cenacolo di Leonardo da Vinci
Per volere di Ludovico il Moro Leonardo nel 1949 cominciò a dipingere il famoso Cenacolo. Nell’opera vediamo il momento dell’ultima cena di Gesù Cristo assieme ai dodici apostoli. Il disegno è pieno di rimandi alla storia, di simboli che intendono trasmettere il ruolo di ognuno dei personaggi presenti alla tavola. Il genio creativo di Leonardo escogitò un modo alternativo per dipingere direttamente sulla parete. La tecnica utilizzata per dipingere sui muri era quella dell’affresco. Dipingere sull’intonaco ancora umido dava la sicurezza all’artista che il colore sarebbe durato nel tempo. Il contro dell’affresco è però che il lavoro va eseguito velocemente, in modo che la pittura si asciughi insieme all’intonaco. Leonardo impiegò tre anni a completare il Cenacolo. Per questo preferì un altro metodo, ossia dipingere direttamente sulla parete asciutta. Questo metodo gli dava la possibilità di intervenire a più riprese nel dipinto.

I restauri

La fragilità della tecnica si è rivelata molto difficile da salvaguardare nel tempo. Numerosi sono infatti stati gli aggiustamenti e i ritocchi di colore negli anni. Questi hanno reso indispensabili diversi lavori di restauro per riportare l’opera al disegno originale. Il Cenacolo che assieme al Convento di Santa Maria delle Grazie fanno parte del Patrimonio dell’ Umanità dell’Unesco dal 1980 aumentano il valore culturale della città di Milano che oltre alle numerose iniziative culturali annuali custodisce bellezze sempre visibili.

Dettagli

Inizio:
15 ottobre @ 08:30
Fine:
3 dicembre @ 22:00
Prezzo:
€10
Categoria Evento:
Evento Tag:
, ,
Sito web:
http://www.cenacolo.it/

Luogo

Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Piazza di Santa Maria delle Grazie,2
milano, Mi 20123 Italia
+ Google Map:
Telefono:
02 3790 1484
Sito web:
http://www.cenacolo.it/