Chiede di abbassare la voce sulla 91, aggredito da tre persone

Condividi su Facebook

Un’aggressione violenta, avvenuta nel cuore della notte sui mezzi pubblici di Milano. E’ accaduto sulla linea 91, al capolinea di piazzale Lotto dove, intorno alle 2:15 della notte tra venerdì e sabato, un uomo di 23 anni, salvadoregno, è stato colpito ripetutamente con pugni e calci. Gli autori del brutale gesto, un gruppo formato da tre persone, lo hanno attaccato in seguito ad una sua richiesta, abbassare la voce per consentirgli di parlare al telefono. Tanto è bastato per scatenare l’ira del gruppo che lo ha colpito con violenza poi i tre, probabilmente filippini stando alla testimonianza della vittima, si sono allontanati facendo perdere le proprie tracce.

La testimonianza dell’uomo aggredito

Il 23enne ha deciso di sporgere denuncia e alle forze dell’ordine ha raccontato quanto gli è accaduto: stava facendo ritorno a casa e stava parlando al cellulare con un’altra persona; ai tre avrebbe chiesto semplicemente di abbassare un po’ il volume della voce; la loro reazione è stata tanto improvvisa quanto violenta tanto che il salvadoregno ha riportato alcune contusioni. Per tale ragione l’uomo è stato soccorso e portato in ospedale San Carlo per una serie di controlli. Le sue condizioni sono state definite non preoccupanti: nel frattempo sono state avviate le indagini per cercare di individuare, anche con l’aiuto di telecamere di sorveglianza, gli autori del folle gesto avvenuto su una delle linee degli autobus milanesi considerate più ‘difficili’ proprio a causa dei ripetuti episodi di violenza che avvengono sovente nelle ore notturne.

Newsletter

Resta aggiornato sui migliori eventi in città. Vivi la tua #milanolife

Accetto il trattamento dati secondo i termini definiti da MailChimp ( ulteriori informazioni )

Dati utilizzati unicamente per erogare il servizio e non saranno utilizzati per altri fini ne ceduti a terzi. Puoi effettuare la cancellazione in qualsiasi momento

Condividi su Facebook

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.